DIDATTICA - Pareri

Parere di diritto civile del 18/01/2014

PARERE DI DIRITTO CIVILE DEL 18/01/2013
 
Tizio presta attività lavorativa nella qualità di segretario alle dipendenze di Sempronio il quale esercita attività professionale in uno studio abilitato al rilascio di documentazione tecnica. 
Sempronio, nella sua qualità di datore di lavoro, non ha mai apprezzato le qualità lavorative del suo segretario non ritenendolo adatto a rapporti con i terzi e il suo modo di fare non consono alla serietà dello studio, instaurando rapporti confidenziali con i clienti, arroganza nelle risposte, approssimazioni nella compilazione di documenti.
Di conseguenza frequenti sono state tra i due le discussioni talvolta particolarmente vivaci, in conseguenza delle quali Tizio, dimostrando debolezza psichica, veniva di continuo colpito da crisi di panico che gli imponevano addirittura delle pause nell’attività lavorativa.
A seguito di un’ ennesima lite Tizio, in preda ad una visibile crisi di nervi, dichiarava innanzi agli altri lavoratori di dimettersi, allontanandosi repentinamente dal luogo di lavoro e non facendovi più rientro almeno per una settimana.
Vanamente, dopo circa 20 giorni, ritornava da Sempronio scusandosi e chiedendogli di riprenderlo sul luogo di lavoro avendo necessità di lavorare ed evidenziando i numerosi ostacoli incontrati in fase di iscrizione al collocamento ed indennità di disoccupazione. Sempronio, liberatosi finalmente dello scomodo dipendente rifiutava la richiesta.
Il candidato rediga parere motivato ed, assumendo le vesti del difensore di Tizio, indichi l’atto giudiziario idoneo alla difesa del suo assistito.


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it