DIDATTICA - Pareri

parere di civile del 30/09/2017

Parere di diritto civile del 30 settembre 2017
 
 
Tizio, proprietario di un appartamento sito nella Via dei Fiori n. 50 del Comune di Alfa, con contratto del 10 gennaio 2005, concedeva detto immobile in comodato, senza termine di durata, al figlio Caio, affinchè ivi stabilisse la residenza familiare con la novella sposa Sempronia.
Il 4 febbraio 2008, dall’unione di Caio e Sempronia nasceva la figlia Mevia.
Con ricorso del 20 ottobre 2014, Caio e Sempronia si separavano consensualmente, prevedendo,  tra i patti di separazione, l’affidamento condiviso  della minore Mevia, con collocazione privilegiata presso la madre, e l’assegnazione della casa coniugale a quest’ultima.
Con lettera raccomandata a.r. del 29 febbraio 2016, Tizio invitava Sempronia a restituirgli il pieno possesso dell’immobile di Via dei Fiori, ove ella risiedeva con la figlia, con ciò dichiarando di volersi avvalere della facoltà espressamente attribuitagli dell’art. 1810 c.c.
Ricevuta tale missiva, Sempronia si recava dal proprio avvocato di fiducia, domandando se la richiesta di Tizio, viste le condizioni della separazione consensuale omologata dal Tribunale di Alfa, fosse da ritenersi legittima.
Assunte le vesti del legale di Sempronia, si rediga motivato parere. 


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it