DIDATTICA - Pareri

parere di diritto penale del 22/04/2017

                              Parere di diritto penale del 22/04/2017      
 
Caia, lavoratrice in servizio da molti anni presso l’azienda Beta, con oltre venticinque dipendenti, subisce, al rientro dal periodo di maternità, una serie di comportamenti vessatori e discriminanti da parte di Tizio, Presidente del C.d.A., nello specifico consistenti: nell’assegnazione a mansioni  meno qualificanti rispetto a quelle cui era adibita nel periodo precedente il congedo, nell’esclusione da alcune occasioni conviviali comuni (come il mancato invito alla cena aziendale, esteso invece indistintamente a tutti gli altri dipendenti) ed infine nell’adozione di taluni provvedimenti disciplinari, culminati nel licenziamento per giusta causa, già ritenuti tutti illegittimi da parte del lavoro.
Assunte le vesti del  legale di Tizio, il candidato , premessi adeguati cenni sui principali tratti che contraddistinguono la materia dei maltrattamenti contro familiari e conviventi, rediga motivato parere che si soffermi sulla eventuale configurabilità del reato di cui all’art. 572 c.p. in caso di mobbing.
pan style='mso-spacerun:yes'> 
 


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it