DIDATTICA - Pareri

Parere de penale del 11/02/2017

Parere di diritto penale del11 febbraio 2017
 
Tizio è imputato del reato di cui all’art. 73 co. 1 del DPR 309/1990, per aver coltivato, nel giardino della società Alfa Srl, per la quale svolgeva attività lavorativa, 7 piantine di marijuana. Nel giardino della spcietà i carabinieri rinvenivano 7 vasi in cui erano state messe a dimora altrettante piantine di marijuana che avevano raggiunto l’altezza media di 50/60 centimetri. I vasi risultavano essere stati collocati da Tizio, il quale ammetteva di aver piantato le piantine senza informare il cugino Caio, titolare della società, che si trattasse di marijuana. Quest’ultimo, sentito dagli operanti, confermava che le piantine erano state portate circa un mese prima da Sempronio, il quale gli aveva detto che si trattava di menta piperita ed egli ci aveva creduto non essendo pratico di giardinaggio. Gli accertamenti tecnici depositati in atti confermavano che quanto sequestrato consisteva in due piante maschili e cinque piante femminili di Cannabis sativa che avevano raggiunto l’altezza di circa 60 centimetri. Separate da ciascun fusto le foglie e le infiorescenze, queste risultavano del peso netto complessivo di circa 34 grammi per le pianti maschili e di circa 99 grammi per le piante femminili, con la presenza del principio attivo puro rispettivamente di 0,154 grammi e 1,10 grammi.
Svolga il candidato motivato parere sulle principali problematiche sottese alla fattispecie in esame, illustrandone le implicazioni in punto di coerenza con il principio di offensività

 


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it