DIDATTICA - Pareri

parere di civile del 17 - 09 - 2016

Parere di diritto civile del 17/09/2016
 
 
Tizio è allievo della scuola media Alfa. L’ora di musica si svolge presso le aule del vicino conservatorio, di proprietà del Comune. Al termine della lezione e prima di uscire dall’istituto, Tizio indugia qualche minuto con altri compagni nell’androne poiché fuori piove a dirotto e, non disponendo di un ombrello, teme di bagnarsi in attesa dell’arrivo del autobus. Tuttavia, l’interno dell’androne è molto scivoloso poiché il tetto del conservatorio non è ben impermeabilizzato e vi è un continuo stillicidio di acqua.
I docenti presenti avvertono i ragazzi, limitandosi – prima di accomodarsi in sala professori – ad invitarli a prestare attenzione.
Tizio e i suoi compagni, dopo qualche minuto, si accorgono dell’arrivo del pullman e si affrettano verso l’uscita per raggiungere la fermata.
Tuttavia, Tizio scivola sul pavimento pieno d’acqua e cade a terra, rompendosi un braccio. I docenti chiamano  subito i genitori dell’alunno i quali, a distanza di qualche giorno, inviano una richiesta risarcitoria alla scuola Alfa sostenendo che Tizio si sia fatto male in ragione dell’omessa sorveglianza da parte dei docenti quel giorno presenti e per le pessime condizioni in cui si trovava lo stabile del conservatorio.
Per tutta risposta, la scuola risponde di non essere tenuta ad alcun risarcimento poiché il conservatorio di proprietà del Comune, unico soggetto legittimato alla manutenzione dei locali e che, inoltre, il fatto è avvenuto a lezione già terminata.
I genitori di Tizio si rivolgono ad un legale.
Il candidato assunte le vesti del legale dei genitori di Tizio rediga motivato parere.   


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it