DIDATTICA - Pareri

Parere di civile del 07/05/2016

PARERE DI DIRITTO CIVILE DEL 07/05/2016
 
 
La società Alfa s.a.s. delibera di  concedere in locazione un immobile di proprietà stipulando regolare contratto con Tizio; Caio e Sempronio, conduttori garantiti per mezzo di fideiussione rilasciata da Caia.
Rendendosi i conduttori inadempienti all’obbligo di versamento del canone pattuita, Alfa S.a.s. ottiene la convalida dello sfratto per morosità e l’emissione di decreto ingiuntivo nei confronti sia dei conduttori sia di Caia, quale fideiussore, per l’importo dei canoni scaduti e a scadere fino al rilascio effettivo dell’immobile.
Caia si oppone al decreto ingiuntivo allegando la nullità del contratto di fideiussione per indeterminatezza del massimo garantito e sostenendo, in ogni caso, l’intervenuta decadenza della garanzia nei confronti di Alfa s.a.s., poiché quest’ultima ha sostanzialmente continuato a far credito ai conduttori nonostante il loro conclamato stato d’insolvenza. Rigettata l’opposizione al decreto ingiuntivo e condannati i conduttori e Caia al versamento di quanto dovuto al Alfa s.a.a., la garante impugna la sentenza in appello.
Il giudice di secondo grado accoglie la richiesta dell’appellante, con rideterminazione del quantum dovuto dai conduttori e accertamento della validità fideiussoria solo per le obbligazioni sorte prima del termine di scadenza della locazione, e non anche per quelle sorte prima del termine di scadenza della locazione, e non anche per quelle sorte successivamente e delle quali fosse impossibile determinarne preventivamente l’entità.
Decisa a ricorrere in Cassazione, la società Alfa S.a.s. si rivolge a un avvocato per chiedere consiglio circa le probabilità di ottenere una sentenza definitivamente favorevole.
 


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it