DIDATTICA - Pareri

parere di penale del 19/09/2015

Tizio, in concorso con altri due complici, si introduceva all’interno dell’abitazione di una coppia di coniugi, compiva atti idonei in modo non equivoco ad impossessarsi dei beni ivi presenti. Sorpreso dalla padrona di casa, Mevia, che nel frattempo era entrata nell’abitazione, usava violenza nei confronti della donna per guadagnare la fuga e l’impunità. In particolare, l’imputato le metteva una mano sulla bocca per non farla gridare, mentre l’altro correo la teneva ferma da dietro. Alla donna veniva prima intimato dagli intrusi di rimanere in silenzio, quindi, quest’ultimi, spingendola in uno sgabuzzino della casa e chiudendola a chiave, si davano tutti alla fuga.
Il candidato, assunte le vesti del difensore dei coniugi derubati, esprima parere motivato, anche in ordine alla contestazione del reato di sequestro di persona.


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it