DIDATTICA - Pareri

Parere di civile del 11-4-2015

Tizio è proprietario di un appartamento sito al primo piano di un fabbricato composto da altri due appartamenti al secondo e al terzo piano di proprietà di Caio.
Caio ha eseguito opere di ristrutturazione delle sue due unità immobiliari, eliminando la già esistente scala interna di collegamento tra il II e III piano, sopraelevando e rendendo abitabile il preesistente sottotetto e rimuovendo parte del preesistente tetto comune per realizzare un terrazzo di uso esclusivo.
Tizio ritiene che le opere indicate violino i propri diritti, compromettendo la staticità dell’intero edificio per l’evidente violazione di norme antisismiche ed intende agire in giudizio per fare accertare e dichiarare l’abusività delle opere descritte, con conseguente condanna di Caio al ripristino della precedente situazione, ovvero, in subordine, ove fosse ritenuta legittima la sopraelevazione eseguita, per ottenere la condanna di Caio al pagamento dell’indennità di sopraelevazione, ed in ogni caso al risarcimento di tutti i danni causati all’immobile di sua proprietà esclusiva ed alle parti comuni del fabbricato a seguito dei denunciati abusi. Si rivolge dunque, ad un avvocato per conoscerne la concreta possibilità
Il candidato assunte le vesti del legale di Tizio, esponga le problematiche sottese al caso di specie.  


CONTATTI

Sede:

Via Arangio Ruiz 83
80122 Napoli (Na)

Lun - gio (09:00 - 18-00)
sabato (09:00 - 13:00)

Tel e fax:
081 761 47 03

349 67 02 654
346 51 99 045

E mail:

corsi@mcmiliterni.it